Stato Avanzamento Lavori SAL#2

Ci avviciniamo alla VII domenica di lavori al mercato, giornate di cantiere aperte ai cittadini per la riqualificazione dell’ex mercato coperto comunale di Matelica, promossa dall’Associazione “Officina80”; ragazzi, giovani e meno giovani che decidono di investire qualche ora del loro tempo per restituire alla città un edificio ormai abbandonato, ma con grandi potenzialità.

Il progetto “Il Nuovo Mercato Coperto di Matelica” sta circolando già da qualche tempo, sia sulla stampa locale che online, sul sito mercatocopertomatelica.wordpress.com e sulla pagina Facebook collegata “Il Nuovo Mercato Coperto di Matelica”.

Per chi ancora non ne avesse sentito parlare, si propone la trasformazione dell’edificio in un centro enogastronomico e culturale, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il nostro territorio.

Si vuole offrire uno spazio a produttori locali e associazioni operanti in ambito socio-culturale, creando un centro di incontro ed aggregazione, un’occasione di crescita per la città intera.

I lavori di riqualificazione hanno avuto inizio lo scorso 19 gennaio, e prevedono la realizzazione dell’allestimento interno dell’edificio utilizzando materiali di recupero.

Oltre a questo, si sta provvedendo ad opere di ritinteggiatura e di pulizia generale, contando sul contributo degli sponsor che hanno deciso e decideranno di contribuire al progetto.

Il Nuovo Mercato Coperto ha voluto, inoltre, andare a scuola e proporre un laboratorio creativo per le classi IV e V dell’Istituto Comprensivo E. Mattei di Matelica; è stato chiesto ai bambini di disegnare delle sedie che verranno poi realizzate all’interno del mercato.

L’obiettivo di questo tipo di iniziative è la creazione di un progetto condiviso dalla cittadinanza intera, caratteristica che costituisce il punto di forza della proposta.

Il processo è lungo e necessariamente andrà sviluppato passo dopo passo. Una piccola anteprima di quello che ci si immagina per il nuovo mercato è quella che si sta preparando per il prossimo 30 marzo, una volta terminati i lavori di allestimento.

I lavori sono svolti contenendo al minimo i costi, usando, perciò, materiali di recupero e contando soprattutto sulle sponsorizzazioni del progetto.

Una giornata, quella del 30 marzo, durante la quale produttori locali parteciperanno “raccontando” la loro attività e vendendo i loro prodotti, artisti e artigiani esporranno e venderanno le loro opere, associazioni culturali proporranno laboratori ed attività per grandi e per i più piccoli; il tutto arricchito da esposizioni, mostre, musica,…

A breve uscirà il programma dettagliato dell’evento; intanto si invitano tutti gli interessati, siano essi produttori, artigiani, sponsor, associazioni a contattare l’organizzazione all’indirizzo email mercatocopertomatelica@gmail.com.

Stato Avanzamento Lavori SAL#1

Proseguono i lavori di riqualificazione del mercato coperto di Matelica; siamo già alla terza “Domenica al Mercato”, giornate di cantiere aperto ai cittadini che vogliono partecipare alla trasformazione di questo spazio nel centro storico di Matelica.

Uno spazio abbandonato che i cittadini stanno cominciando a conoscere di nuovo, in modo diverso da come lo hanno fatto finora, nel quale non sono più consumatori ma costruttori, con martelli, chiodi e carta vetrata alla mano invece delle buste della spesa.

L’obiettivo? Essere pronti per il 30 marzo, quando produttori, artigiani, artisti, musicisti compariranno al mercato e lo riattiveranno per una giornata, creando il luogo che pensiamo il mercato possa diventare in un prossimo futuro. Un incubatore sociale ma anche un’occasione per creare posti di lavoro, una vetrina del nostro territorio e delle persone che lo abitano.

Da quando ci siamo presentati il 4 gennaio durante l’incontro pubblico ad ora, dei piccoli passi in avanti sono stati fatti; molte sono le persone che si dimostrano interessate a partecipare al progetto, e ciò renderà sicuramente più concreta e reale la proposta che consegneremo al proprietario a fine marzo.

Un altro passo importante è stata la costituzione, il 28 gennaio, dell’”Associazione Officina80”, che riunisce tutti i ragazzi coinvolti nel progetto Il Nuovo Mercato Coperto di Matelica e che promuoverà l’organizzazione di eventi e manifestazioni anche al di fuori del mercato, avendo come scopo la promozione del territorio e la creazione di una comunità attiva e consapevole.

Le “domeniche al mercato” si stanno rivelando, inoltre, dei momenti molto importanti nella creazione di un progetto partecipato; vi invitiamo, quindi, a venirci a trovare! Saremo al mercato ogni domenica dalle 9 del mattino fino al tramonto, non solo per lavorare con noi, ma anche semplicemente per conoscere più da vicino il progetto, darci i vostri consigli, le vostre opinioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Stiamo cercando possibili soggetti interessati a partecipare alla giornata di fine lavori, il 29 marzo: commercianti, artigiani, artisti, … che desiderano vendere, o anche solo esporre, sono invitati a contattarci all’indirizzo email mercatocopertomatelica@gmail.com così da inserirli nel programma della giornata.

Siamo alla ricerca, inoltre, di sponsor che ci aiutino a finanziare l’iniziativa; in cambio si riserverà uno spazio all’interno del mercato per dare visibilità ai soggetti finanziatori; per questo potete sempre contattarci all’indirizzo email scritto sopra.

Insomma, il Nuovo Mercato Coperto sarà lo spazio di tutti, quindi vi invitiamo a prendere parte alla sua creazione, nel modo in cui volete, sin da subito!

 

 

 

Il mercato (s)coperto

Segnate questo appuntamento nelle vostre agende nuove di zecca! Il nuovo anno porta sempre nuove idee e nuovi propositi, per questo abbiamo deciso di dare il nostro contributo!

Sabato 4 gennaio alle ore 18 vi aspettiamo presso la Sala Boldrini di Palazzo Ottoni per discutere insieme del progetto Il Nuovo Mercato Coperto di Matelica.

eventofb-01

Un’ occasione per presentarci, conoscerci, per illustrare la nostra proposta dal vivo, per raccogliere critiche e suggerimenti, per creare forme di collaborazione,…

Collaborare e partecipare è fondamentale per la crescita e lo sviluppo del progetto, perciò contiamo su di voi!

SAVE THE DATE:

4 GENNAIO h 18  / Sala Boldrini, Palazzo Ottoni!

Si può fare! Il progetto del mercato del Carmine @Genova

Ci piace guardarci intorno e vedere che ci sono tantissime esperienze simili a quella che stiamo portando avanti per il Nuovo Mercato Coperto di Matelica. Esempi importantissimi che ci guidano nel rendere ogni giorno più consistente e concreta la nostra proposta.

Vi vogliamo parlare oggi del Mercato del Carmine a Genova, e lo facciamo riportando quanto scritto su un articolo recentemente pubblicato da architetturaecosostenibile.it.

A Genova, in data 11 ottobre, è stato inaugurato il primo mercato rionale a km 0, pensato non solo come punto di convergenza dei migliori prodotti degli orti liguri ma come una “piazza nella piazza”, centro di aggregazione per i cittadini e attrazione turistica in grado di manifestare la cultura del luogo.

In questo caso la sostenibilità è a 360 gradi: non solo i prodotti commercializzati, freschi e di stagione, provengono interamente da aree che non distano piú di 40 km dal Comune di Genova, ma la stessa struttura che ospita il mercato è una riqualificazione, su progetto di giovani architetti anch’essi “locali”, all’insegna dello “smart”, ossia caratterizzata dal riuso della preesistenza liberty, da bassi consumi e dall’utilizzo intelligente degli spazi.

mercatocarmine

Storicamente la Zona del Carmine ha da sempre avuto una vocazione agricola e fu oggetto di una prima trasformazione urbanistica solo nel XIV secolo, con la costruzione delle prime case per commercianti e, di conseguenza, dei suoi primi “carruggi”.

Tra la fine dell’800 e i primi decenni del ‘900 venne progettata la nuova immagine urbana di Genova e, nell’ambito di questi interventi, trovò posto la realizzazione di strutture non residenziali con le nuove tecnologie del ferro-vetro; è così che nasce il mercato in questione, materializzazione di una tipologia strutturale che troverà in quegli anni grande fortuna per la sua economicità dovuta prevalentemente alla standardizzazione, alla smontabilità, dunque facile trasporto e riuso in zone diverse del contesto urbano.

Il punto di partenza per la riqualificazione del mercato risultava dunque quello di una struttura pregevole, ben integrata nell’urbanizzato circostante, per cui si è potuto ben ragionare non solo sul recupero architettonico ma anche sulla fruizione, sul rapporto mercato-ambiente circostante, con l’obiettivo di integrare i meri fini commerciali, insiti nel concetto stesso di mercato, con quelli di espressione culturale, di selezione di prodotti di qualità; una riciclo che, mirando non semplicemente al riuso ma a dare nuovi valori, un nuovo ciclo di vita, potesse portare a definire un “modello” di eccellenza, di sostenibilità e di grande appeal per il turismo culturale della città.

mercatocarmine1

Con tali presupposti è stata attivata la riqualificazione del Mercato del  Carmine, finalmente restituito, dopo quasi 30 ani di “abbandono”, al quartiere e a Genova, utilizzato per vendere e acquistare prodotti liguri di qualità, per comunicare la multiculturalità di una città che ha fatto della “contaminazione” la sua risorsa principale, un “luogo dove incontrarsi, confrontarsi, imparare, divertirsi, attraverso ciò che di buono oggi il mondo può offrirci”, come riassumono i progettisti che di dono occupati dell’intervento.

mercatocarmine2

Troviamo che questo sia un esempio che risponde pienamente all’idea che stiamo proponendo noi per Matelica; unire cibo, agricoltura e cultura, con particolare attenzione alla città e al territorio in cui l’attività si inserisce.

Se volete saperne di più del mercato del Carmine di Genova questo è il link del loro sito http://www.mercatodelcarmine.it/.

AAA materiale cercasi

Il Nuovo Mercato Coperto lavora con materiali di recupero, cercando di ridurre al massimo i costi e l’impatto ambientale.

callformaterials-01

Vecchi pallet, sedie o doghe di parquet inutilizzate, vernici avanzate, tessuti, … che per altri sono rifiuti, per noi diventano una risorsa!

Quindi se sei un’azienda o un’impresa e hai materiale da dismettere contattaci!

Se sei un privato e vuoi liberare la soffitta scrivici una mail [mercatocopertomatelica@gmail.com]!

Verremo a vedere se c’è del materiale interessante e, se adatto a nuovi utilizzi, contribuirà a costruire il nostro progetto!

Inoltre più utensili abbiamo e in più lavoriamo…e anche per questo chiediamo il vostro aiuto, chiedendovi se siete disposti a darci in prestito alcuni dei vostri utensili! Squadre da falegname, martelli, mazzuoli, morsetti, pialle, seghe, tenaglie, cacciavite, spatole, avvitatori, levigatrici, trapani, piedi di porco, pinze,… contattateci e portate al mercato quello che avete e che volete prestarci. Registreremo i vostri dati e ci assicureremo che non venga perso niente…ed in caso contrario vi rimborseremo!

Giocate con noi…Partecipate!

Costruire insieme una proposta

Siete interessati a costruire con noi la proposta per il Nuovo Mercato Coperto? Vedete anche voi l’opportunità di aprirvi un’attività, allargare quella che avete, usare lo spazio per un evento,..?  Abbiamo preparato due moduli nei quali vi chiediamo di rispondere a delle semplici domande per capire SE siete interessati e COME lo spazio del mercato possa incontrare i vostri bisogni/interessi.

questionario

Come scelgo il questionario che mi interessa?

Il questionario #1 riguarda la proposta COMMERCIALE da costruire per il Nuovo Mercato Coperto | Sono invitati a compilarlo coloro che operano o vorrebbero operare nel settore agroalimentare, rispondendo alla nostra proposta di creazione di un centro enogastronomico.

Il questionario #2 riguarda la proposta CULTURALE da costruire per il Nuovo Mercato Coperto | Associazioni  giovanili, culturali, appassionati, … impegnati in ambito culturale sono chiamati a compilare queste domande.

Ci stiamo impegnando a raggiungere personalmente le realtà di cui siamo a conoscenza e che riteniamo possano essere interessate al progetto…ovviamente ce ne sfuggirà qualcuna, perciò se siete interessati al progetto, non vi resta che compilare il questionario ed inviarcelo via mail [l’indirizzo è mercatocopertomatelica@gmail.com].

Contattateci per qualsiasi dubbio/perplessità/curiosità!

Un mercato coperto da progettare insieme

Articolo pubblicato su L’Azione del 23 novembre 2013.

[ci teniamo a precisare che si tratta di un’ EX struttura comunale, diversamente da quanto riportato nel titolo dell’articolo]

1403604_201292623388516_1141995839_o

Uno spazio abbandonato, alcuni giovani, un’idea. Questi gli ingredienti che hanno dato il via alla proposta per una trasformazione dell’ex mercato coperto comunale di Matelica.

L’attività di mercato è andata lentamente scomparendo, ed oggi solo pochi dei vecchi negozianti sono rimasti ad occupare uno spazio che non corrisponde certo all’idea di “mercato” quale luogo di scambio e d’incontro.

In ogni città, il mercato incarna il territorio circostante, caratterizza un quartiere e costituisce uno dei poli di attrazione sia per gli abitanti che per i turisti di passaggio. Oltre alla funzione commerciale, esso catalizza varie questioni attuali e fondamentali, quali la sostenibilità, la relazione tra la città, l’ambiente e la catena di produzione, l’integrazione sociale e culturale, i modelli di consumo e il riciclo.

Da queste considerazioni si è costruita la proposta per “il Nuovo Mercato Coperto di Matelica”, con l’obiettivo di creare una vetrina del nostro territorio, delle nostre tradizioni enogastronomiche e di quelle culturali.

Sfruttando la vocazione commerciale dell’edificio, si propone di trasformarlo in un centro enogastronomico in cui riunire aziende agricole e piccoli produttori locali, in modo da creare un modello di mercato in cui raccogliere i prodotti di qualità della nostra tradizione agroalimentare. Oltre alla vendita di prodotti, Il Nuovo Mercato Coperto ospiterebbe una serie di attività parallele finalizzate alla promozione del territorio, quali degustazioni, fiere temporanee, corsi di cucina tradizionale, corsi di formazione di buone pratiche agricole.

Per quanto riguarda la dimensione culturale della proposta, si immagina un luogo che sia promotore di cultura e di socializzazione. Il mercato diventerebbe quindi un punto di riferimento per le varie realtà che operano in ambito culturale e associativo, fornendo la possibilità di uno spazio al coperto per eventi come mostre, conferenze, proiezioni, spettacoli, concerti, attività per bambini.

L’obiettivo è ambizioso ed il percorso da fare è lungo. Per questo si è pensato di articolarlo in diverse fasi.

Il primo step, che terminerà a marzo 2014, ha l’obiettivo di diffondere il progetto, di raccogliere critiche e suggerimenti, ma soprattutto adesioni da parte di possibili venditori ed associazioni interessati a svilupparlo concretamente. Al termine di questa prima fase, gli elementi raccolti verranno riassunti in una proposta che verrà sottoposta al proprietario dell’immobile, sulla base della quale potrà decidere se svilupparla o meno.

Parallelamente, all’interno dell’edificio sarà realizzato un progetto di allestimento del mercato, che prevede la costruzione di componenti di arredo secondo i principi dell’upcycling, usando, cioè, materiali di recupero, riducendo al minimo i costi di realizzazione.

Per coloro, infine, che fossero interessati ad approfondire il progetto, sostenerci, contattarci, partecipare, il sito di riferimento è https://mercatocopertomatelica.wordpress.com/.